lunedì 16 febbraio 2015

Piccola apparizione

Giusto per vincere la mia pigrizia e non lasciare il blog troppo abbandonato, eccomi qui, con due piccole cosine semplici semplici, da farvi vedere.
Sono una card per la nascita del nipotino della mia collega che accompagnava il regalino che avevamo fatto ai nei genitori



una borsetta bianca scrappata  per il compleanno della ragazza di mio figlio.



La tag che accompagnava il pacchetto in tema fashion visto che il regalo era una borsa.



E' stato proprio un mordi e fuggi. A presto


sabato 31 gennaio 2015

Bretagna ultima parte

Oggi, praticamente alla fine di gennaio, riesco a vincere la mia pigrizia e postare finalmente le ultime pagine della Bretagna. Vi avverto che sono un bel po' ma voglio metterci la parola fine.

Eravamo rimasti  a Locronom un meraviglioso villaggio bretone, dove il tempo sembra essersi fermato nel medioevo.
Ultime due pagine del villaggio, la prima uno scorcio di una finestra che mi ha colpito e la seconda un negozio con prodotti tipici dove vendevano numerosissime birre della Bretagna.





Poi passiamo a Quimper nel cuore della Cornovaglia francese con la sua bellissima cattedrale e le sue animate e colorate stradine




Un'altra tappa del nostro viaggio è stata il Quiberon, una penisola dalle due facce, da un lato selvaggia con le coste frastagliate e le onde impetuose dove fanno anche surf e nel lato opposto mare tranquillo e spiagge attrezzate.

La costa selvaggia della penisola



Il vilaggio Quiberon  sulla punta della penisola dove si trova il curioso castello Turpault, privato, costruito nei primi del novecento con caratteristiche medievali.




Un'altra tappa nel delizioso porto fluviale di Aurey, avvistato per caso dal ponte dell'autostrada vicino a Carnac.





Gli Alignemets di Carnac ovvero Kermario uno dei più imponenti  e spettacolari complessi megalitici con 1029 monoliti disposti in 10 file

Ultimo villaggio  visitato è Vannes, capitale del Morbihan, porto turistico e  città medievale





Prima di varcare il tunnel del Monte Bianco ci siamo fermati  per un'ultima foto.


Siamo arrivati in fondo. E' ora di archiviare questo album e iniziare a pensare ad uno nuovo.
Alla prossima

martedì 23 dicembre 2014

Buon Natale

Dopo mesi di abbandono del blog,  causa lungo periodo di rigetto del web, voglio augurarvi   un sereno Natale con l’ultimo alberello handmade creato in questi giorni.

Sono due alberelli fatti con pezzi di rami incollati su una tavola di legno dipinta di bianco, le palline sono  i pistilli dei  fiori per biedermeir e il tronco è un pezzetto di corteccia.

Il primo alberello con le palline argento è per noi, il secondo con le palline rosse è appeso all'entrata del condominio come augurio.




Con queste immagini vi rinnovo i miei più sinceri auguri di Buon Natale!!
A presto, spero!!

giovedì 20 marzo 2014

e siamo arrivati a Pointe du Raz

Nel post precedente avevo scritto che speravo di finirlo entro marzo, ma non ce la faccio, mi mancano ancora un bel po’ di foto.
Comunque sono andata avanti e un po’ di paginette da farvi vedere le ho.
Iniziamo con uno dei posti più conosciuti della Bretagna, Pointe du Raz.
Che dire, merita una passeggiata fino alla punta più estrema della costa per ammirare l’acqua blu ed impetuosa dell’oceano che si infrange sulle rocce




Il nostro pranzo e il villaggio di Locronan




Dopo il pranzo ci siamo diretti a Locronan, un villaggio medievale rimasto ancora come nel 5/600.
Questo villaggio viene usato  anche come location per film d’epoca…uno di questi è Tess di Polansky.




L’ultima tappa della giornata è stata Quimper, dove abbiamo anche pernottato, ma questo nelle prossime pagine.
A presto

domenica 2 marzo 2014

Un luogo incantevole Punta San Vigilio

Domenica scorsa sono stata in uno dei luoghi più belli del Lago di Garda, Punta San Vigilio.
Non è un paese, non ci sono negozi ma ha il porticciolo più minuscolo e romantico del lago e quando la stagione non è ancora iniziata è ancora più suggestivo.
Si trova tra Garda e Torri del Benaco e la si vede anche dalla mappa del Lago: è la punta che si vede prima del restringimento del lago.
Sulla punta c’è la Locanda S.Vigilio, un albergo d’élite molto discreto che non rovina il paesaggio
C’è un piccolo parcheggio prima di iniziare la piccola passeggiata che porta alla punta.
Alla parte opposta del porticciolo c’è una piccola baia chiamata Baia delle Sirene che d’estate è presa d’assalto dai villeggianti e che si vede benissimo dalla strada provinciale.
Ma ora eccola in tutto il suo splendore

 Ora iniziamo la piccola passeggiata su pietre lastricate che portano al porticciolo fino alla  piccolissima piazzetta con sbocco sul porticciolo.
 Facciamo  parlare le foto.












Non è deliziosa questa località.
A presto

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails